Aumenta le dimensioni del carattereDiminuisci le dimensioni del carattere



Cos’è il SUAP?

E’ un nuovo Servizio, nato per instaurare un diverso rapporto fra Pubbliche Amministrazioni ed Imprese locali; è una struttura a cui rivolgersi per informazioni o presentare le domande relative alle attività imprenditoriali.

Per rispondere in modo chiaro, completo e tempestivo alle richieste di chi intende svolgere un’attività economica sul territorio, il Comune ha aderito all’Accordo di Programma, del 20/12/2000, a livello Provinciale, che mira al più pieno collegamento fra i diversi Enti Pubblici della Provincia di Bologna, per conseguire una reale semplificazione burocratica in materia. Oltre a quasi tutti gli Enti Locali del bolognese, all’Accordo partecipano numerosi soggetti pubblici (tra gli altri AUSL, ARPA, Provincia, CCIAA, Vigili del Fuoco, Soprintendenza) competenti nel rilascio di autorizzazioni, concessioni, pareri e certificazioni che influenzano decisamente a tutt’oggi lo sviluppo di ogni azienda

A chi si rivolge?

- Cittadini che intendono intraprendere specifiche esperienze di lavoro autonomo;

- Titolari di attività che si esplicano all’interno di immobili adibiti alla produzione di beni o alla fornitura di servizi;

- Tecnici incaricati dalle aziende per la redazione di specifici progetti;

- Associazioni di categoria con cura di pratiche relative alla apertura o allo svolgimento di attività economiche sul territorio;

- Soggetti portatori di interessi pubblici, privati o diffusi interessati ad acquisire elementi sulla realizzazione di specifici impianti produttivi

Cosa fa?

Attiva procedure per:

- Fornitura della modulistica specifica necessaria;

- Verifica formale e accettazione delle domande;

- Trasmissione di copia delle richieste pervenute sia agli Uffici Comunali che agli Enti Pubblici esterni;

- Controllo sulle varie fasi del procedimento in corso, al fine di verificare il presumibile rispetto dei tempi prescritti;

- Comunicazione circa l’esito complessivo del procedimento avviato, sia in caso favorevole (con consegna di autorizzazione unica corredata dai vari atti di consenso collegati), sia in caso negativo (con consegna di provvedimento motivato);

- Convocazione delle Conferenze dei Servizi, e/o delle udienze conoscitive nei casi previsti dalla normativa vigente,

- Svolgimento degli adempimenti previsti dalla legge in relazione alle procedure di collaudo;

- Fornitura di notizie all’imprenditore- cliente o a soggetti terzi, portatori di interessi diffusi, sulle domande presentate e/o sullo stato di avanzamento dell’iter delle relative pratiche.