Aumenta le dimensioni del carattereDiminuisci le dimensioni del carattere



Provvedimenti adottati:

Ordinanza 27 del Sindaco – Abbattimento Galline

Ordinanza 28 del Sindaco – Rintraccio, ritiro e distruzione uova

Ordinanza 30 del Sindaco – Distruzione uova prodotte a Ostellato

Ordinanza 32 del Sindaco – Sequestro e abbattimento galline allevamento Via Viazza

Ordinanza 33 del Sindaco – Rintraccio, ritiro e distruzione uova – Via Viazza

Ordinanza n 39 del Sindaco – Sequestro e abbattimento di galline ovaiole

Ordinanza n 40 del Sindaco – Sequestro e abbattimento polli da carne

 

 

 

Informazioni per i cittadini:

 

Influenza aviaria, precisazioni allevamenti avicoli rurali

 

Date le numerose richieste di informazioni pervenute in relazione al focolaio di influenza aviaria riscontrato nei giorni scorsi,  e ai rischi di contaminazioni per gli allevamenti avicoli rurali presenti nella zona di protezione e sorveglianza, pubblichiamo alcuni chiarimenti utili, in particolare per gli allevamenti avicoli rurali:

 

-    per chi possiede pollame (galline, anatre, oche e altri volatili) per consumo personale, non esistono pericoli derivanti dal consumo delle loro carni o uova.

 

-    Le uniche precauzioni da mettere in atto sono quelle che servono per evitare il contatto con animali selvatici: l’ideale sarebbe allevare gli avicoli completamente al chiuso o in uno spazio recintato, mantenendo in un luogo coperto la mangiatoia e l’abbeveratoio. Nel recinto non devono  scorrere fossi o canali e non ci devono essere stagni.

 

-    Nel caso di sospetto della malattia, ossia una morte improvvisa e contemporanea di diversi animali, occorre contattare il Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Ausl di riferimento, che provvederà ad effettuare gli accertamenti del caso.

 

-    Si ribadisce infine che non esiste nessun pericolo derivante dal consumo di carni avicole e di uova, e che il sequestro di quest’ultime è stato disposto esclusivamente come misure di estrema cautela in quanto potenzialmente venute a contatto con il virus. L’eventuale contaminazione non è pericolosa per il consumatore, bensì per il possibile contatto con altri avicoli.

 

Si vedano inoltre i seguenti documenti:

- Un comunicato della Regione Emilia Romagna

- FAQ (domande frequenti e brevi risposte) elaborato di concerto tra Regione, Az. USL di Imola e Comune di Mordano – 23/08/2013

- Domande frequenti sull’influenza aviaria da virus A/H7N7 (aggiornamento 4 settembre 2013)

Ordinanza n. 186 del 18_09_2013 Regione Emilia Romagna – Influenza Aviaria

Ordinanza n. 190 del 25_09_2013 Regione Emilia Romagna – Influenza Aviaria

Ordinanza n. 191 del 27_09_2013 Regione Emilia Romagna – Influenza Aviaria